A Marina piace chiudere gli occhi

Condividimi

A Marina piace chiudere gli occhi

Marina ha 4 anni.

A Marina piace disegnare con i pastelli a cera, cantare le canzoni a scuola e giocare con il trucco di mamma.
Non le piacciono certi tipi di bambole, odia il frullato misto di frutta e la sogliola scaldata.
A Marina piace andare al mare e non ha paura delle onde, neanche di quelle grosse. Marina però ha paura dei pesci con gli occhi grandi che sembrano quelli di mamma quando si arrabbia.
A Marina piace andare nella stanzetta, chiudere gli occhi e volare lontano lontano.

Marina ha 7 anni.

A Marina piace Infilarsi le patatine Yonkers al dito, guardare i cartoni animati dei maschi e mettere il Vinavil sulle mani per poi togliere la pellicina.
A Marina non piace andare in piscina ma poi quando entra in acqua non ci pensa. Il dottore dice che le fa bene e lei ci crede, un po’ meno quando le viene il mal di testa.
A Marina non piacciono i bambini che la fissano, le ricordano i pesci dagli occhi grandi che sembrano quelli di mamma quando si arrabbia.
A Marina piace andare a scuola, ma non tutti i giorni. Non è tanto brava e papà l’aiuta con storia e geografia. Marina non sopporta la maestra con la fissa per i pizzicotti, ma non lo dice a nessuno.
A Marina piace chiudere gli occhi, parlare con la vecchina, e volare lontano lontano.

Marina ha 15 anni.

A Marina piace disegnare e stare a guardare un certo ragazzo quando entra in classe. Marina lo sa che lui non ricambia nemmeno le occhiate. Va bene uguale. A Marina non piace andare a ragioneria e quando legge Cioè, salta la posta del cuore.
A Marina non piacciono le frasi di circostanza, quelle delle sue amiche, però non glielo dice.
Marina non attacca i poster alle pareti, ma dentro l’armadio e quando guarda i cartoni lo fa di nascosto. Aspetta di diventare grande per andare via di casa. A Marina piace stendersi sul letto, chiudere gli occhi e volare lontano lontano.

Marina ha 23 anni.

A Marina piace scrivere sul diario, bigiare le lezioni per andare in aula studio e organizzare feste a casa, anche se dopo se ne pente perché poi deve fare finta di divertirsi.
A Marina piacciono abbastanza le prime volte, un po’ meno le seconde, di più le terze.
A Marina non piace l’esame di matematica, deludere i suoi genitori e arrabbiarsi con il resto del mondo. Odia il cavolo e ama i libri, pure quelli grossi.
Marina sorride, sorride sempre. Pensa di essere arrivata, ma tante cose ancora non le sa. Non è andata via di casa, ma l’ha cambiata, le piace chiudere gli occhi e volare lontano lontano.

Marina ha 36 anni.

A Marina piace leggere, un sacco, e scrivere, il giusto. Ha visto cose, conosciuto persone e fatto tanto. Ora ha imparato ad arrabbiarsi, quello parecchio. Le piace rivedere vecchi amici, guardare film in bianco e nero e sorseggiare del buon vino. Marina sorride meno, ma quando lo fa è sorriso vero.
A Marina non piace lo scrittore medio e i locali alla moda. Odia il romanticismo e Il pessimo cibo. Ama gli occhiali grandi e porta scarpe piccole. Marina a volte è felice, chiude ancora gli occhi e sogna di volare lontano lontano.


Leave a Comment