Archivio Categorie Il mio Blog
  Category Archives for Le mie Recensioni

“Liberati della brava bambina” e le gabbie senza nome

Oggi faccio la seria. Sì, lo so che non ci credete, ma giuro che ne sono capace. Qualche giorno fa ho acquistato e iniziato la lettura di un libro (che novità!). Di solito concludo la lettura in una settimana, giorno più giorno meno. Stavolta, invece, il libro l’ho finito il giorno successivo, perché dopo aver […]

Read More

Leggendo “Le spose sepolte” di Marilù Oliva

Questo mio post arriva leggermente in ritardo, avrei voluto scriverlo prima, ma ci tenevo a scegliere parole giuste. In questi giorni sto finendo di leggere Le spose sepolte (Harper Collins) di Marilù Oliva, e lo sto facendo lentamente, per gustarlo, come faccio sempre con i libri belli. Ho avuto modo di assistere alla presentazione di […]

Read More

Nella casbah per imparare a leggere

Tra storia e finzione Articolo pubblicato sul Venerdì di Repubblica del 15/06/2018 Per concludere il suo stage universitario il giovane Ryad parte da Parigi e raggiunge Algeri con il compito di svuotare la storica libreria Les Vraies Richesses e sbarazzarsi di tutti i libri, per lui privi di significato. Non ama leggere, Ryad, e anzi […]

Read More

La forza di “Salvare le ossa”. Il libro di Jesmyn Ward

È un po’ che non scrivo, lo so. Ma quando non scrivo leggo. E quando leggo e qualcosa mi prende, poi torno a scrivere. Per cui eccomi. Qualche giorno fa ho finito di leggere un libro (ma va? Davvero? Che novità!). Il titolo è Salvare le ossa di Jesmyn Ward, edito da NN Editore, ed […]

Read More

Irvine Welsh: il linguaggio acido che funziona

In fatto di libri ho gusti specifici. Anche se leggo tutto (ma tutto-tutto), certe penne mi piacciono e certe altre manco per niente. Fra i miei preferiti, ce ne sono parecchi che il mondo ha fatto fatica ad accettare e che sono diventati famosi dopo un bel po’ di tempo. Tre esempi: Palahniuk, Welsh, Lansdale. […]

Read More

Agassi e Moehringer: la vittoria agli Open della letteratura

I OPEN MY EYES and don’t know where I am or who I am. Not all that unusual – I’ve spent half my life not knowing. Still, this feels different. This confusion is more frightening. More total. Agassi, Andre. Open (p.1). Knopf Doubleday Publishing Group. Edizione del Kindle. Era quasi l’una del mattino e non […]

Read More

Tibetan Peach Pie: la non-autobiografia di Tom Robbins

«Questa non è un’autobiografia. Dio ce ne scampi e liberi! Le autobiografie sono pompate dall’ego, e potrei fare una lunga lista di persone di cui preferirei ammirare l’ombelico. Ad ogni modo, solo gli autori che hanno dei nomi illustri dovrebbero scriverle, e il mio nome non solo viene lustrato raramente nel lapidario dell’opinione pubblica, ma […]

Read More

Grazie Giulia!

Sottotitolo: Marina Cuollo recensisce “Stiamo tutti bene. Le tragicomiche avventure di una famiglia di nome e di fatto”. La cosa bella dei libri (quando li leggi, ma pure quando li scrivi) è che a volte ti permettono di fare incontri con penne straordinarie. È quello che è successo a me con Giulia Gianni e il […]

Read More

Marina Cuollo parla di Joe R. Lansdale

Marina: Hai mai letto Lansdale? Anonimo che si spaccia per letterato: No. Marina: Aspetta… cioè vuoi dirmi che non hai mai letto niente di Joe R. Lansdale? Anonimo che si spaccia per letterato: No. Marina: Giura! Anonimo che si spaccia per letterato: Giuro. Marina: MALE, MALE, MOLTO MALE. Rimedia subito se non vuoi che inventi […]

Read More

Marina Cuollo recensisce “Avventure semiserie delle mie gambe”

Dire che non amo i libri sulla disabilità è un eufemismo bello e buono. La verità è che di norma li schifo proprio perché in generale non sopporto le lagne e in particolare cerco di tenermi ben lontana da quelle che hanno pretese pedagogizzanti alla “aspetta che ti spiego io come viviamo noi”. Torniamo indietro […]

Read More